Andrè Kertèsz: lo stupore della realtà

André Kertész (1894-1985), considerato il “maestro dei maestri”, è stato fonte di ispirazione per importanti artisti e fotografi, tanto che Henri Cartier-Bresson di lui disse: «Tutto quello che abbiamo fatto, Kertész l’ha fatto prima». Presso il CMC, Centro Culturale di Milano, Largo Corsia dei Servi 4, fino al 10 marzo, oltre 90 opere che documentano i diversi momenti dell’attività del grande fotografo ungherese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *