Eutropia – Von Solo

Serata conclusiva di Caffeine Merate Danza 2019

Ultima serata che vede impegnata FotoLibera in qualità di Mediapartner di Caffeine Merate Danza 2019, festival di danza, organizzato da CLAPS Lombardia.

In programma dalle ore 21:00 i seguenti spettacoli.

EUTROPIA

Idazione e coreografia Mariagiulia Serantoni

Danza e coreografia Cesare Benedetti, Chiara Ameglio, Maria Focaraccio

Ideazione e coreografia Mariagiulia Serantoni Danza e coreografia Cesare Benedetti, Chiara Ameglio, Maria Focaraccio Drammaturgia Irene Pozzi Costumi Arianna Fantin Musiche originali e performance live Stella Sesto Ingegnere del suono Andrea Parolin Ideazione scenografia Mariagiulia Serantoni, Giacomo Della Maria e Luca Negri Progettazione e realizzazione scenografia Luca Negri Disegno Luci Paolo Bonapace Una produzione di Fattoria Vittadini
In co-produzione con Dancehaus Più (Milano), Next-regione Lombardia, Viagrande Studios, Scenario Pubblico e Laborgras (Berlino)
Con il supporto di Berliner Senat, Einstiegsförderung 2018 per MariaGiulia Serantoni
Finalista al Premio Equilibrio 2018, Roma

Una produzione di Fattoria Vittadini
In co-produzione con Dancehaus Più (Milano), Next-regione Lombardia, Viagrande Studios, Scenario Pubblico e Laborgras (Berlino)
Con il supporto di Berliner Senat, Einstiegsförderung 2018 per MariaGiulia Serantoni Finalista al Premio Equilibrio 2018, Roma

Performance multidisciplinare che mostra una riflessione visionaria sull’idea di città e prende ispirazione da “Le Città Invisibili” di Italo Calvino. Città immaginaria, luogo del futuro, è uno spazio da progettare e contenitore di azioni, idee, parole e suoni. I performer, abitanti della città, costruiscono, de-costruiscono, ribaltano e riassemblano oggetti manipolando lo spazio attorno a loro e componendo così un mondo nuovo fatto di suoni, dinamiche e visioni.

Lo spettacolo si evolve attorno alla stretta relazione tra le azioni dei performer e la musica live, soprattutto grazie all’uso di diverse tecnologie sonore che permettono una diretta interazione e manipolazione dei suoni da parte degli artisti sul palcoscenico. La musica generata diventa la voce della città di Eutropia, esprimendo emozioni, sogni, preoccupazioni, scelte e desideri dei suoi abitanti. Il dialogo tra la musica e i performer fa progredire la narrazione di un mondo dove le situazioni sono in continua evoluzione e trasformazione, rivelando così diversi aspetti della stessa realtà.

L’artificio teatrale viene abbandonato: il pubblico diventa testimone di ogni cambio scena e transizione così che il confine tra reale e finzione viene sfilacciato. In questo modo i due grandi temi di “costruire” e “suonare” seguono linee parallele dando alla performance l’aspetto ed il gusto di un “concerto danzato”. Nell’equilibrio tra gesti concreti e l’espressione dei sentimenti umani si viene a creare un luogo dove le azioni collettive e collaborative possono esistere, stimolando ed incoraggiando nuovi possibili dialoghi in uno spazio-tempo dove le memorie future e le immagini del passato coesistono.

47464947512_9fecc6ddb6_b Eutropia - Von Solo
Le immagini della serata

VON-SOLO

COMPAGNIA STALKER_DANIELE ALBANESE
Di e con Daniele Albanese
Disegno luci Alessio Guerra
Musica originale Luca Nasciuti
Tecnica Jan Ollieslagers
Assistenza Artistica Yele Canali
Managing Michele Mele
Promozione Domenico Garofalo
Produzione Gruppo Nanou
In coprodzione con Torinodanza festival / Fondazione del Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, CDC – Les Hivernales/Avignon, Halles de Schaerbeek con il sostegno di Garage 29/Bruxelles, Associazione Stalk/Parma

Progetto sostenuto da
– CollaborAction#3 – azione del Network Anticorpi XL, in collaborazione con festival, rassegne e stagioni a cura di Anticorpi e Ater, Interplay, Piemonte Dal Vivo, Amat, Arteven, Artedanzae20, Teatro Pubblico Pugliese, C.L.A.P.Spettacolodalvivo, Armunia, FTS Onlus, Centro Santa Chiara.
– “Fondo per la Danza D’autore Regione Emilia-Romagna 2015/2016”
 
Residenze artistiche
Halles de Schaerbeek e Garage 29 (Bruxelles)/in collaborazione con Torino Danza Festival/Wallonie-Bruxelles International (WBI)- Wallonie Bruxelles Thèâtre Danse (WBTD)/Città di Torino, Lavanderia a Vapore 3.0/ Piemonte dal Vivo, Teatro Petrella di Longiano /Comune di Longiano con Teatro Dimora / Arboreto Mondaino, Teatro Consorziale di Budrio – Comune di Budrio (Bo) con H(abita)T /rete di spazi per la danza, Teatro delle Briciole – Solares fondazione delle Arti/Parma, Europa Teatri/Parma, Santarcangelo Festival/Santarcangelo di Romagna.


L’orizzonte degli eventi delimita in un buco nero una immaginaria superficie di spazio-tempo. I punti che si trovano da una parte di questa superficie emettono segnali che possono ancora sfuggire al buco nero. I segnali dei punti che si trovano dall’altra parte non possono uscire e dunque non possono essere osservati.

Questa zona immaginaria di confine e di passaggio tra ciò che è chiaro e leggibile e ciò che è oscuro e misterioso è la zona di indagine di Von. Forze naturali, forze fisiche e forze politiche che mutano, distorcono e muovono il corpo del danzatore.
Una riflessione sulla danza intesa come continua mutazione e trasformazione in rapporto con le forze che agiscono sul corpo e sullo spazio in una coreografia di movimento, luce e suono.

46602347285_4f8a255397_c Eutropia - Von Solo
Le immagini della serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *