Nel segno della montagna

Nuove donazioni alla fototeca del Si.M.U.L

Nel segno della montagna, obiettivo della visita di oggi, alla suddetta mostra di fotografia allestita al Palazzo delle Paure di Lecco, che vede in esposizione immagini di Raffaele Buonuomo, Giuliano Cantaluppi, Pietro Sala, Giandomenico Spreafico e Giovanni Ziliani.

La mostra è curata da Barbara Cattaneo, Luigi Erba, Daniele Rè con la collaborazione di Agnese Micheletti e Marco Pigozzo.

E’ proprio con uno dei curatori, Daniele Rè che ci facciamo accompagnare alla scoperta delle opere donate ed esposte all’interno del palazzo museale.

La nostra visita inizia con la visione delle immagini rappresentanti la fruizione della montagna iniziando dalla fine dell’ottocento da parte di facoltosi frequentatori, continuiamo con immagini di Pessina significative per composizioni e rappresentazioni dinamiche sulla montagna,

Le immagini di Raffaele Buonuomo, occupano la sala attigua, rappresentano personali visioni sui resti Goti del Monte Barro con originalissime elaborazioni.

Nel-segno-della-montagna-3-683x1024 Nel segno della montagna
Nel-segno-della-montagna-15-1024x683 Nel segno della montagna
Immagini di Giuseppe Pessina
Nel-segno-della-montagna-13-1024x683 Nel segno della montagna
Immagini di Raffaele Buonuomo
Nel-segno-della-montagna-14-1024x683 Nel segno della montagna
Ricerca sui covoni di Raffaele Buonuomo
Nel-segno-della-montagna-16-1-1024x683 Nel segno della montagna
Ricerca sui covoni di Raffaele Buonuomo

Pietro Sala con le sue immagini rappresentanti riprese di sciatori nel paesaggio elaborato da sovraesposizione e scontornature.

Nel-segno-della-montagna-4-1024x683 Nel segno della montagna
Immagini di Pietro Sala

Continuiamo con Giuliano Cantaluppi, fotografo comasco, anche qui la vena artistica dell’autore è rappresentata da immagini con una forte grana, e una connotazione grafica delle opere, utilizzando varie tecniche di rappresentazione.

Nel-segno-della-montagna-7-1024x683 Nel segno della montagna
Immagini di Giuliano Cantaluppi
Nel-segno-della-montagna-6-1024x683 Nel segno della montagna
Immagini di Giuliano Cantaluppi
Nel-segno-della-montagna-8-1024x683 Nel segno della montagna
Daniele Rè curatore della mostra

Giandomenico Spreafico con le sue immagini lineari, semplici e dal tono da Reportage sono esposte in una grande sala, la sua visione della montagna è pura, da esperto scalatore, sapiente l’utilizzo della camera oscura, alcune immagini sono evocative e affascinanti nella loro pulizia.

Nel-segno-della-montagna-1-2-1024x683 Nel segno della montagna
Immagini di Giandomenico Spreafico

Termina la mostra una piccola esposizione su Giuseppe Pessina, le cartoline, i provini a contatto, una fotocamera stereoscopica, e una rara immagini di Livigno nei primi del 900.

Sicuramente una mostra importante, per il concetto di “Montagna” che offre, distante dalla visione contemporanea, un tuffo nel passato delle “nostre montagne”, uno spunto per riflettere sul significato stesso della fotografia legata al territorio. Un grazie a Daniele Rè per l’esauriente spiegazione e sicuramente i complimenti a tutti i curatori.

L.R

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *