LA FOTOGRAFIA DI RICERCA IN LOMBARDIA E IN ITALIA

da Ugo Mulas ad Aldo Tagliaferro, da Gabriele Basilico a Paola Mattioli, da Nino Migliori a Mario Giacomelli, da Gianfranco Chiavaccia Franco Vaccari, da Mimmo Jodicea Ketty LaRocca, da Mario Cresci a Luigi Ghirri, da Lamberto Pignotti a Michele Zaza, da Luigi Erba a Silvio Wolf.

LA FOTOGRAFIA DI RICERCA IN LOMBARDIA E IN ITALIA

26 febbraio – 22 marzo 2020

LA FOTOGRAFIA DI RICERCA IN LOMBARDIA E IN ITALIA

BNMLa rassegna ripercorrerà quel periodo che, dalla metà degli anni sessanta a tutto il decennio successivo, ha visto la fotografia di tipo documentario o di reportage, spostarsi nell’ambitosperimentaledelle avanguardie artistiche.

Il percorso espositivo presenterà opere di alcuni protagonisti di quella stagione, da Ugo Mulas adAldo Tagliaferro, da Gabriele Basilico a Paola Mattioli, da Nino Migliori a Mario Giacomelli, da Gianfranco Chiavaccia Franco Vaccari, da Mimmo Jodicea Ketty LaRocca, da Mario Cresci a Luigi Ghirri, da Lamberto Pignotti a Michele Zaza, da Luigi Erba a Silvio Wolf.

Dal 26 febbraio 2020 al 22 marzo 2020, lo Spazio Eventi del Consiglio Regionale della Lombardia inPalazzo Pirelli di Milano ospita la mostra LA FOTOGRAFIA DI RICERCA IN LOMBARDIA E IN ITALIA.

La rassegna, curata da Elio Grazioli, ideata da MIA Photo Fairin collaborazione con il Consiglio Regionale della Lombardia, ripercorrerà quel periodo che, dalla metà degli anni sessanta a tutto il decennio successivo, ha visto la fotografia spostarsi dall’ambito tradizionale, vale a dire quello di tipo documentarioodi reportage, a quello parallelo o interno alle avanguardie artistiche, spesso definito‘sperimentale’o ‘estetico’, degli “artisti che usano la fotografia” come linguaggio d’arte contemporanea, sviluppando indagini sulla luce, la percezione,l’astrazione affiancando inoltre le ricerche di movimenti come la Body Art e l’arteconcettuale.

Il percorso espositivo presenterà oltre 90 opere di alcuni dei protagonisti di quella stagione, da Ugo Mulas ad Aldo Tagliaferro, da Gabriele Basilico a Paola Mattioli, da Nino Migliori a Mario Giacomelli, da Gianfranco Chiavacci a Franco Vaccari, da Mimmo Jodice a Ketty La Rocca, da Mario Cresci a Luigi Ghirri,ad altri ancora, che documenteranno come i cambiamenti di linguaggio siano andati di pari passo con quelli- della rappresentazione dei temi più ampi e determinanti della realtà, come il paesaggio, sia naturale che urbano, il corpo e il genere, l’identità e la società.

Inoltre la mostra avrà un approfondimento a The Mall a Milano, in occasione della MIA Photo Fair(19-22 marzo 2020), la fiera italiana dedicata alla fotografia d’artea The Mall a Milano,  dove otto gallerie proporranno degli stand monografici con alcuni dei maestri che parteciparono a quella stagione, quali Luigi Erba, Aldo Tagliaferro, Lamberto Pignotti, Gianfranco Chiavacci, Paolo Gioli, LucaMaria Patella, Franco Fontana, Michele Zaza.

E proprio in occasione della fiera, domenica 22 marzo 2020, lo Spazio Eventi del Consiglio Regionale della Lombardia rimarrà eccezionalmente aperto, dalle ore 11.00 alle 18.00.

 

Orari:
da lunedì a giovedì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,15 alle 17,30
venerdì dalle 9,30 alle 13,30
Domenica 22 marzo 2020: apertura straordinaria dalle 11,00 alle 18,00
(ultimo ingresso alle 17,30)
Ingresso libero

 

 *

 

Ufficio Stampa Consiglio regionale della Lombardia Antonello Grimaldi, tel. 02.67482805;bantonello.grimaldi@consiglio.regione.lombardia.it Paolo Costa, tel. 02.67482498; paolo.costa@consiglio.regione.lombardia.it

Lascia un commento