Jacques Henri Lartigue – L’INVENZIONE DELLA FELICITA’

Jacques Henri Lartigue

L'INVENZIONE DELLA FELICITA'

Fondamenta delle Zitelle, 43, Giudecca, Venezia dal 29/02/2020 al 12/06/2020

L’invenzione della felicità - Jacques Henri Lartigue

 Da fine febbraio al 12  giugno 2020 presso la Casa dei Tre Oci di Venezia sarà possibile visitare la più grande retrospettiva mai organizzata in Italia, dedicata al fotografo francese Jacques Henri Lartigue (1894-1986), intitolata “L’invenzione della felicità.”

La mostra è curata da Marion Perceval e Charles-Antoine Revol, direttrice e project manager della Donation Jacques Henri Lartigue, e da Denis Curti, direttore artistico della Casa dei Tre Oci, è organizzata da Civita Tre Venezie e promossa da Fondazione di Venezia, in stretta collaborazione con la
Donation Jacques Henri Lartigue di Parigi, con il patrocinio del Ministero della Cultura francese.

All’interno della Casa dei Tre Orci potrete ammirare 120 immagini, di cui 55 inedite, tutte provenienti dagli album fotografici personali di Lartigue, dei quali saranno esposte alcune pagine in facsimile. in aggiunta saranno esposti alcuni materiali d’archivio: come il Diary of the Century (pubblicato con il titolo “Instants de ma vie” in francese), riviste dell’epoca, un diaporama con le pagine degli album, tre stereoscopie con immagini che rappresentano paesaggi innevati ed eleganti scenari parigini. Questi documenti ripercorrono la sua intera carriera, dagli esordi dei primi anni del ‘900 fino agli anni ‘80 e ricostruiscono la storia di questo fotografo e la sua riscoperta.

Il percorso de L’invenzione della felicità si articola intorno a grandi momenti di riscoperta dell’opera di Lartigue, ed include gli scatti presentati al MoMA di New York negli anni 60 tra cui gli scatti  precedenti la Prima Guerra Mondiale, e che fanno di lui l’enfant prodige della fotografia. Dopo l’approfondimento del periodo della sua riscoperta, le ultime sezioni si concentrano sugli anni ‘70 e ‘80, segnati dalle collaborazioni con il mondo del cinema, dove lavora come fotografo di scena per numerosi film, e della moda.

La mostra è accompagnata da un catalogo bilingue Marsilio Editori, con una testimonianza di Ferdinando Scianna. 

Per informazioni si può consultare il sito www.treoci.org

fonti: WWW.ITINERARINELLARTE.IT

WWW.FONDAZIONEDIVENEZIA.ORG

Lascia un commento