Fotografia: under 1K

Scatti d’autore legati al mondo del cinema, backstage e ritratti dei protagonisti della settimana arte, talenti ed eccellenze dell'industria del cinema che ha reso grande l'Italia nel mondo, o meglio il fotografo di scena è il protagonista della prossima asta online organizzata da Finarte e che si terrà giovedì 18 giugno alle ore 16.00.

FOTOGRAFIA: under 1k

GIOVEDI' 18 Giugno ore 16:00

Fotografia: under 1k

Se il cinema è l’arte che le riassume tutte, è quindi semplicemente naturale che la fotografia, che ha così tanto in comune col cinema in materia di mezzi, pregi, difetti e paradossi, sia l’arte più adatta ad accompagnarlo e a rendere immortali i suoi protagonisti. Il fotografo di scena è una figura troppo spesso trascurata quando invece è capace di far entrare i suoi scatti nell’immaginario collettivo: è capace di cogliere gli scambi più intimi fra regista e attori, di dare rilievo ai momenti salienti di una scena mentre viene ripresa e molto spesso realizza per splendidi ritratti, più diretti e spesso spontanei rispetto a quelli costruiti in studio. Ne è un esempio Pierluigi Praturlon: il suo scatto che ritrae Vittorio De Sica e Marcello Mastroianni in un momento di pausa sul set dell’indimenticabile “Ieri, oggi, domani”.

Pierluigi-Praturlon-Vittorio-De-Sica-e-Marcello-Mastroianni-in-Ieri-Oggi-Domani-1963-Lotto-59 Fotografia: under 1K
Pierluigi Praturlon, Vittorio De Sica e Marcello Mastroianni in “Ieri, Oggi, Domani”, 1963

Oppure Tazio Secchiaroli, a lui si ispirò Federico Fellini per il personaggio di Paparazzo ne “La Dolce Vita” e sempre con lui il regista collaborò in vari set: è di Secchiaroli lo scatto che ritrae Fellini mentre aspetta che una costumista finisca di dare gli ultimi tocchi, un perfetto bilanciamento di luce e ombra, pieni e vuoti.

Secchiaroli-Cinema-Lotto-51 Fotografia: under 1K
Tazio Secchiaroli, Fellini in “Otto e mezzo”, 1962

Senza dimenticare Chiara Samugheo. I suoi ritratti uscivano dai confini del set per diventare qualcosa di più, grazie alla caratteristica capacità di entrare in sintonia con i suoi soggetti. Come ad esempio la serie di ritratti di Alfred Hitchcock, la cui sagoma iconica è calata in un contesto quasi straniante nella sua semplicità atemporale, o di quelli di Marcello Mastroianni.

Samugheo-Cinema-Lotto-61 Fotografia: under 1K
Chiara Samugheo, Marcello Mastroianni, 1960

Queste e altre opere saranno battute giovedì 18 giugno alle 16.00. Le opere sono già visibili a questo link ma per partecipare all’asta basterà andare sul sito www.finarte.it ed iscriversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *