The waterfall project di Olivo Barbieri

The waterfall project

Olivo Barbieri

Bologna: Damiani, 2008
ISBN 9788862080521
FOTOGRAFIA
master-copertine The waterfall project di Olivo Barbieri

The waterfall project di Olivo Barbieri

Questa settimana prendiamo spunto dall’articolo di Arianna Ciofi sulla mostra di Olivo Barbieri  e presentiamo invece un libro su un altro suo progetto.  

The waterfall project di Olivo Barbieri che ritorna con un nuovo progetto fotografico dedicato alle cascate più grandi del pianeta: da Victoria (Zambia/Zimbabwue) a Iguazu (Argentina, Brasile), da Khone Papeng (Laos/Cambogia) a Niagara (Usa/Canada).

In questo progetto, Olivo Barbieri, mostra potenti masse d’acqua, imponenti flussi di energia in moto perpetuo, che – come di consueto – ritrae esclusivamente attraverso la visuale aerea.

Scrive Walter Guadagnini nell’introduzione: “C’è un evidente espediente tecnico in questo, ed è la scelta di riprendere dall’alto, di porsi in una condizione privilegiata e anomala, un espediente che già ha dato vita a numerose letture, che vanno dal riconoscimento delle radici storiche di questo sguardo (risalendo sino alle fotografie di Nadar dal pallone aerostatico) per giungere sino alle implicazioni socio-politiche derivanti dall’11 settembre”.

Olivo Barbieri, classe 1954

Inizia a esporre nel 1978. Negli anni 80 partecipa a numerosi progetti ideati da da Luigi Ghirri.

E’ specializzato in fotografia di ambienti urbani

A partire dal 1989, viaggia abitualmente in Oriente, soprattutto in Cina.

Nel 2004 ha dato inizio a “site specific”, ciclo di immagini di grande formato che ha coinvolto diverse città: Roma, New York, Las Vegas, Shanghai…

Il progetto TWIY per il Museo di Capodimonte a Napoli è stato realizzato nel 2008.

Fonte: Damiani Editore

La rubrica FotoLeggiamo è realizzata in collaborazione con la Biblioteca comunale di Cernusco Lombardone, all’interno della biblioteca potrete trovare e prenotare una raccolta veramente notevole di volumi a carattere fotografico.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *